Amphipolis.gr | Profeta Daniel e dell'Antico Testamento. Enigmatico riferimento ad Alessandro

CAPITOLO 8- La seconda visione di Daniel: Il duello di arieti e capra. L'importanza della visione.

La seconda visione di Daniel- Il duello di arieti e capra.

Dan. 8,1 Durante il terzo anno del Regno di re Balthasar, Daniel paroysiasthi in me una visione, Dopo la visione, che aveva in precedenza idei.

Dan. 8,2 Eyriskomin a Susa presso un pyrgon di ochyron, che era a posto Martina. Lì ho visto una visione. Ho visto IE, che eyriskomin vicino al fiume Oybal.

CONTINUA LA LETTURA

http://Amphipolis.gr | Anfipoli è diventato gioco

Il primo gioco da tavolo per il tumulo di Anfipoli è fatto da parte della società greca Giochi di Desylas.
Uno dei più grandi scavi in Grecia negli ultimi anni, il sito archeologico di Anfipoli è minacciato dalle frane.!!!!! Di conseguenza, diverse squadre di archeologi lavorano febbrilmente per garantire come molte delle scoperte importanti, come può.

Speriamo di non diventare atto mai scenario nonostante la produzione particolarmente buona. Buon divertimento

pic2605046_lg

Amphipolis.gr | Qualcosa che ci nascondiamo;

Dopo pubblicazione nel nostro precedente articolo su 31/7/15 ha rivelato un vasto uso del tumulo di Kasta centri finanziari mondo sconosciuti, Si nota che ha già ritirato il colpo delle autostrade dalla stessa fonte internazionale. Perché avevo cancellato tutte le tracce della rivelazione precedente.!!!

Chiedere di nuovo:
Chi ha progettato il piano di valorizzazione del tumulo Kasta;
Chissà all'interno della Grecia per questo scatto;
Perché si precipitò rapidamente per nascondere lo schema dopo gli Stati Uniti divulgazione;
Che cosa è nella tomba, Non sappiamo noi, che rischia di causare tali investimenti;

strada1

piano di recupero in 31/7/15

Nascondere il piano di recupero a 16/8/15

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gr Anfipoli. | Lettera ad Alessandro Magno

Wedding-di-Roxane-e-Alexander-Il-Sodoma-1517

Quello che ha scritto la 2009 il Presidente del Parlamento in una lettera al presidente Barack Obama ad Alessandro Magno;

L'allora Presidente del Parlamento greco, Ms. Dimitris Sioufas inviato lettere ai presidenti dei parlamenti degli Stati membri dell'UE e della NATO e il Presidente del Parlamento europeo, che dice loro il post di greco in piedi sulla questione del nome con l'ex Repubblica iugoslava di Macedonia. E non solo!… Leggi la lettera, avevano mandato al Presidente degli Stati Uniti. Barack Obama sullo stesso argomento con molti Stati Uniti fatti storici nazionali e indiscutibile, firma su 200 accademici e altre celebrità!!…

PER 18 Ad agosto 2009 l'allora Presidente del Parlamento greco k. Dimitris Sioufas inviato lettere ai presidenti dei parlamenti degli Stati membri dell'UE e della NATO e il Presidente del Parlamento europeo, che dice loro il post di greco in piedi sulla questione del nome con l'ex Repubblica iugoslava di Macedonia.
Nelle sue epistole, tra l'altro, Signor. Sioufas ha sottolineato che la Grecia ha pagato nel corso del tempo e fare ogni sforzo per trovare una soluzione reciprocamente accettabile con il paese vicino di casa nel quadro delle Nazioni Unite. Sottolinea che la Grecia entra, senza tempo, nei negoziati presso le Nazioni Unite, risultati di buona fede e spirito costruttivo, accettare una soluzione che fornisce un nome composito, con una definizione geografica e si applica a tutti.
Con le lettere k. Sioufas inviato ai corrispondenti supplicando con le posizioni greche, così come la lettera inviata, presso 18 Maggio 2009, 200 accademici provenienti da tutto il mondo a Presidente degli Stati Uniti k. Barack Obama, in cui sono ancora una volta registrati gli eventi storici reali, Confermo pienamente le posizioni greche.
Il numero di 200 accademico, Originalmente hanno firmato la lettera di cui sopra, arriva oggi 346 da tutto il mondo. (In allegato il testo della lettera).
Lettera al presidente Barack Obama
18 Maggio 2009
Per l'onorevole presidente Barack Obama
Presidente, Stati Uniti d'America
Casa bianca
1600 Pennsylvania Avenue, NW
Washington
Caro Presidente Obama,
Abbiamo, gli studiosi del sottoscritto dell'antichità greco-romana, con tutto il rispetto, Vi chiediamo di intervenire al fine di rimuovere abbastanza dei detriti ci ha lasciato dietro di natura storica del precedente governo da sud-est Europa.
Presso 4 Novembre 2004, due giorni dopo la rielezione del Presidente George Bush W., gli Stati Uniti governo unilateralmente riconosciuto la "Repubblica di Macedonia". Questo atto non solo annullato la verità geografica e storica, ancora ha scatenato una pericolosa epidemia di revisionismo storico, il sintomo più evidente è l'abuso del governo di Skopje dei più famosi dei macedoni, Alessandro il grande.
Noi crediamo che l'avventatezza che ha superato il suo mandato e come negli s.u.a.. non hanno alcun motivo per sostenere la storia di Subversion. Diamo un'occhiata ai dati (La documentazione di quelli elencati qui con grassetto (grassetto)si trova in http://Macedonia-Evidence.org/Documentation.html) [Nota del traduttore: valido per il testo originale inglese, su Internet].
Il paese specifico, con la moderna capitale, Skopje, Paeonia chiamato nell'antichità. Monti Voras (Kaimaktsalan) e Slavyanka (quali sono attualmente il confine più settentrionale della Grecia) costituiscono un confine naturale che separa e divide Macedonia dal relativo vicino nordico. Il punto di connessione unica vera si trova lungo il fiume Axios/Vardar, Ma anche questa valle «C'è un numero verde», perché divisi da gole.
Mentre è vero che il Paeonian kathypotachthikan da Philip II, padre di Alessandro, il 358 per esempio, non erano macedoni e non residenti in Macedonia. Allo stesso modo, gli egiziani ad esempio, che kathypotachthikan di Alexander, maggio governato dai macedoni, tra cui la famosa Cleopatra, ma non c'erano mai macedoni stessi e non chiamato Macedonia Egitto mai.
Infatti, Macedonia e i macedoni greco risiedono qui e 2.500 anni almeno nei territori della provincia di Macedonia greco moderno. Lo stesso tipo di relazione riferisce l'Attica e greci ateniese, L'Argo e i greci di Argo, Corinto e greci corinzi e così via.
Non capiamo come gli abitanti contemporanei dell'antica Paionia, che parlano Slabika – lingua che veniva coltivato nei Balcani circa un millennio dopo la morte di Alessandro – può rivendicare come loro eroe nazionale. Alessandro il grande era completamente e indiscutibilmente greca. Il gran-gran-gran-nonno di, Alexander mi, ha partecipato ai giochi olimpici, dove la partecipazione è consentita solo in greco.
Anche prima di Alexander un., i macedoni avevano attribuito loro radici ancestrali Argos e molti dei loro re utilizzati il Testa di Ercole – l'eroe greco per eccellenza – loro valute.
Euripide – che morì e fu sepolto in Macedonia – ha scritto l'opera teatrale di Archelao in onore di zio Philip, Alexander il padre di e ha scritto in greco. Mentre si trovava in Macedonia, Euripide ha scrittoBaccanti, anche in greco. A quanto pare il pubblico macedone era in grado di capire quello che ha scritto e che cosa ha sentito.
Suo padre Alexander, Philip, Ha vinto numerose vittorie in corse di cavalli presso Olimpia e Delfi, due più greco di tutti i santuari della Grecia antica, dove non erano ammessi in non-greci per combattere. Ancora più importante è il fatto che Philip è stato nominato organizzatore dei giochi in Delphi Pythiwn la 346 per esempio. In altre parole, Padre di Alessandro e i suoi antenati erano interamente greci. Il testo greco utilizzato da Demostene e ladelegazione da Atene Quando si visita il Philip, anche la 346 per esempio.
Un altro greco nord, Aristotele, Andò a studiare per 20 anni fa presso l'Accademia di Platone. Poi tornò a Macedonia e fu insegnante di Alexander III. Nell'insegnamento dello spazio, Chi sopravvive vicino Naoussa in Macedonia, Parlavano greco.
Alexander aveva sempre con lui sulle sue campagne Iliade di Omero e versione specifica di Aristotele. Alexander sparse lingua greca e la cultura greca suo impero,città di fondazione e la creazione di centri educativi. Questo spiega il fatto che sono state trovate iscrizioni su istituzioni tipiche greche come la high school in luoghi così lontani come l'Afghanistan. È tutto scritto in greco.
E così sorgono domande: Perché era la lingua franca di lingua greca in tutto l'impero di Alessandro Magno, dove era "Macedone"; Perché è stato scritto in greco, per esempio, il nuovo testamento;
Le risposte sono evidenti: Alessandro Magno era greco, non slava. Gli slavi e la loro lingua non erano ovunque vicino a Alexander o sua patria nonostante 1000 anni più tardi. Questo ci porta indietro alla regione geografica, che era noto nell'antichità come Paeonia. Perché le persone che vi risiedono oggi di chiamarsi macedoni e loro paese Macedonia; Perché rubare un formato totalmente greco e trasformarlo in loro eroe nazionale;
L'antica Paeonian, era o non era greco, senza dubbio fatto ellinizontes (“Greekish”) e non c'erano mai slavi. Anche, non erano macedoni. La Paeonia antica era parte dell'impero macedone. Lo stesso vale per Ionia , la Siria, il Palastini, Egitto, Mesopotamia, i Babylonia, il Bactria, ecc.. Da qui, può temporaneamente è diventato "Macedone", ma nessuno era mai "Macedonia". Il furto di Filippo e Alessandro da un paese che non è mai stato Macedonia non può essere giustificato.
Le tradizioni dell'antica Paionia potrebbero essere adottate da abitanti odierni di quella regione e questo potrebbe essere giustificati. L'estensione del, Tuttavia, il termine geografico "Makedonia", al fine di coprire la Jugoslavia meridionale non può essere giustificata. Anche alla fine di 19Th secolo, l'uso sbagliato implicita malsano aspirazioni territoriali.
La stessa motivazione è dietro di loro mappe di scuola, illustrando la pseudo- Grande Macedonia, da Skopje a Olympus, con iscrizione slava. La stessa mappa, e le richieste di, Situato in calendari, adesivi per auto, Note ecc., lo spostamento al nuovo stato sin da quando proclamato la propria indipendenza dalla Jugoslavia il 1991. Perché un nuovo, paese povero, che è circondata da terreni, per rendere tali errori grossolani nella storia; Perché a deridere e cause così approfondito la vicina;
Per quanto riguarda Mark chiunque tale comportamento, È chiaro che questo comportamento non è destinato l'accuratezza storica, né la stabilità nei Balcani. È deplorevole che negli Stati Uniti. hanno ypothalpsei e incoraggia tale comportamento.
Facciamo appello a voi, Signor Presidente, al fine di aiutare – in qualunque modo si considera appropriata – il governo di Skopje per capire che non è possibile compilare la relativa identità nazionale a scapito della verità storica. La comunità internazionale non può sopravvivere se ignoriamo la storia, per non parlare di quando si tratta di inventare.

 

Harry eϊberi, Professore di classici , Università di Pittsburgh (NEGLI S.U.A.)
Dr. Dirk Mpeken-Dorff, Accademia di Scienze e letteratura a Mainz (Germania)
Elizampeth banche, Assistente professore di studi classici (sintassi.), Università del Kansas (NEGLI S.U.A.)
Loyϊtzi Mpesi, Professore emerito di archeologia classica, Università degli studi di Firenze (Italia)
Tzozin blocco, Professore di storia antica e cultura classica, Università di Utrecht (Paesi Bassi)
Alan Mpegkcholnt, Professore emerito di studi classici, Brown University (NEGLI S.U.A.)
Efrosini Mpoytsikas, Docente di archeologia classica, Università di Kent (Regno Unito)
Keith Mprantli, Professore di classici, Auto-nominato premio Jay ed Ellen Shahin, Professore di storia, Università di Notre Dame (NEGLI S.U.A.)
Stanley Burstyn, Professore emerito , Università della California, Los Angeles (NEGLI S.U.A.)
Francis Cairns, Insegnante di lingue classiche, Università di Florida (NEGLI S.U.A.)
John Mackay Camp II, Partecipazione a scavi presso l'antica Agora e professore di archeologia della scuola americana di studi classici di Atene (Grecia)
Paul Kartletz, Professore di greco patrimonio culturale (Premio A G.. Leventis), Università di Cambridge (Regno Unito)
Paavo Kastren, Professore emerito di filologia classica, Università di Helsinki (Finlandia)
William Kabana, Professore di preistoria egea, Notingkcham Università (Regno Unito)
Angelos Chaniotis, Professore, Ricercatore studioso (Senior Research Fellow), Collegio Ol Sooyls, Oxford (Regno Unito)
Paul Christesen, Professore di storia greca antica, Dartmouth College (NEGLI S.U.A.)
Eϊnta Cohen, Assistente alla cattedra di storia dell'arte, Dartmouth College (NEGLI S.U.A.)
Randall Kolaϊtzi, Docente di studi classici, Università di Massachusetts-Boston (NEGLI S.U.A.)
Kathleen Kooylman, Professore di Latino, Università di Harvard (NEGLI S.U.A.)
Michael Cosmopoulos, Medico, Professore e Presidente di professore onorario nominato (Sedia dotata) in archeologia greca, Università di Missouri-St. Louis (NEGLI S.U.A.)
Kevin Nteϊli, Professore associato di studi classici, Mpaknel Università (NEGLI S.U.A.)
Wolfgang Decker, Professore emerito di storia di sport, Scuola tedesca Sport, Colonia (Germania)
Luc Deitz, Professore straordinario di latino medievale e rinascimentale, Università Trir (Germania) e curatore di libri rari e manoscritti, Biblioteca nazionale del Lussemburgo (Lussemburgo)
Maϊkl Ntioyar, Professore di classici, Università di Toronto (Canada)
John Ntilleri, Assistant Professor Of Classics, Università della Virginia (NEGLI S.U.A.)
Sila Ntillon, Assistant Professor, Parti di arte, Storia dell'arte & Studi classici e Visual, Duke University (NEGLI S.U.A.)
Douglas Domingo-Foraste, Professore di classici, University Of California Steϊt, Long Beach (NEGLI S.U.A.)
Pierre Ntykri, Professore emerito, Università di Losanna (Svizzera)
Roger Ntankl, Professore emerito di studi classici, Brooklyn College, Università di città di New York (NEGLI S.U.A.)
Aisman Maϊkl, Assistente alla cattedra di storia antica e dell'archeologia classica, Dipartimento di storia, Università PVL-pz (NEGLI S.U.A.)
Mostafa El-Ampanti (;), Professore emerito, Università di Alessandria (Egitto)
Malcolm eringkton, Professore emerito dell'Università di storia antica "phillips", Marburg (Germania)
Panagiotis Faklaris, Professore associato di archeologia classica, Università Aristotele di Salonicco (Grecia)
Dennis Feeney, Giger professore di Latino (Premio di Giger), Università di Princeton (NEGLI S.U.A.)
Elizabeth Fisher, Professore di studi classici e storia dell'arte, Randolph College-Meϊson (NEGLI S.U.A.)
Nick Fisher, Professore di storia antica, Università di Cardiff (Regno Unito)
Leon Fitts, Professore emerito di studi classici (Premio di Asbury J Clarke), FSA, Dickinson College (NEGLI S.U.A.)
John FRSC Fosi, FSA, Professore emerito di storia dell'arte (e archeologia), MakGkil Università, Montreal, e curatore di archeologia, Montreal Museum Of Fine Arts
Robin Lane Fox, Università docente storia antica, Nuovo College di Oxford (Regno Unito)
Raϊner Frintrik, Professore emerito di studi classici, Ntaloyzi Università, Halifax, S. N. (Nova Scotia – Notizie Scozia) (Canada)
Chaϊnti Froningk, Professore di archeologia classica, Università di Marburg (Germania)
Peter Fanke, Professore di storia antica, Università di Munster (Germania)
Traianos Gagos, Professore di inglese e Papyrologias, Università del Michigan (NEGLI S.U.A.)
Robert Garland, (Premio di Roy Di (D.), e Margaret Wooster), Professore di classici, Kolgkeϊt Università, Hamilton a New York (NEGLI S.U.A.)
Douglas Gerber, Professore emerito di studi classici, University Of Western Ontario (Canada)
Hans Göteborg, Professore di archeologia classica, Università di Gießen (Germania), Istituto Archeologico Germanico, Berlino (Germania)
Salter Goldberg, Professore di classici, Università della California, Los Angeles (NEGLI S.U.A.)
Eric Gkren, (Gladys Rehard Wood award) Professore emerito di storia e classici, Università della California, Berkeley (NEGLI S.U.A.)
Christian Champikt, Professore emerito di storia antica, Istituto di studi avanzati, Princeton (NEGLI S.U.A.)
Donald Haggis, (Nicholas A premio. Cassas) Professore di studi greci, University of North Carolina a Tsapel Chil (NEGLI S.U.A.)
Judith Chalet, Professore di studi classici, Università del Maryland, College Fair, Maryland (NEGLI S.U.A.)
Prof. Paul Harvey, Studi del dipartimento di studi classici e del Mediterraneo antico, Pennsylvania State University (NEGLI S.U.A.)
Helen Chasaki, Professore associato di archeologia classica, Università dell'Arizona (NEGLI S.U.A.)
Miltiadis Chatzopoulos, Direttore, Centro di ricerca per Greek and Roman Antiquities, Hellenic National Research Foundation, Atene
Wolf-Dieter Chailmager, Professore, Medico, Libera Università di Berlino e la collezione di antichità dei musei statali di Berlino (Germania)
Stephen Chers, Assistente professore di storia e classici, Tafts University (NEGLI S.U.A.)
Carl Chelkeskamp, Professore di storia antica, Università di Colonia (Germania)
Frank Cholt, Professore di storia antica, Chioyston Università (NEGLI S.U.A.)
Dan Choyli, Professore di classici, Università del Missouri (NEGLI S.U.A.)
Meredith Chopin, (Premio Gagliardi)Professore di lingue classiche, Williams College, Oyiliamstaoyn, Massachusetts (NEGLI S.U.A.)
Karolaϊn Hauser, Professore emerito di storia dell'arte, Smith College (NEGLI S.U.A.), e Assistant Professor, Università di Washington (NEGLI S.U.A.)
Kafka di Georgia, Professore a contratto di lingua greca moderna, Letteratura e storia, Università di Mpransgoyϊk nuovo (Canada)
Anthony Kalntelis, Professore di greco e latino, Ohio University (NEGLI S.U.A.)
Andromaca Karanika, Professore associato di studi classici, Università della California, Irwin (NEGLI S.U.A.)
Robert Keϊster, Professore di classici e professore di latino presso la Fondazione Kennedy, Università di Princeton (NEGLI S.U.A.)
Vassiliki Kekela, Assistente alla cattedra di studi greci, Dipartimento di studi classici, Hunter College, Università di città di New York (NEGLI S.U.A.)
Ntitmar Kinast, Professore emerito di storia antica, Università Düsseldorf (Germania)
Karl Kilinski II, Professore universitario distinto, Università Saoydern Methontist (NEGLI S.U.A.)
Dr. Florian Knaoys, Assistente alla regia, Raccolta pubblica di antichità e sculture, Munich (Germania)
Dennis Nopfler, Professore, Storia e iscrizioni greche, College di francese (Parigi)
Né ortoyϊn, Assistant Professor Of Classics, Oyϊliamet Università (NEGLI S.U.A.)
Robert Kehl, Professore di archeologia, Dipartimento di studi classici e studi orientali, Hunter College, Università di città di New York (NEGLI S.U.A.)
Georgia Kokkoroy-Alevras, Professore di archeologia classica, Università di Atene (Grecia)
Se Olga Koloski-ostrooy, Assistente professore e cattedra universitaria titolare, Dipartimento di studi classici, Mprantis Università (NEGLI S.U.A.)
Eric Kontratif, Professore associato di classici e storia antica, Dipartimento di greco e romano Classics, Temple University (NEGLI S.U.A.)
Hanno Kotsidoy, Medico di archeologia classica, Università di Göteborg, Francoforte (nella principale) (Germania)
Lambrini Koytoyssaki, Medico, Docente di archeologia classica, Università di Zurigo (Svizzera)
David Kobaks, (Premio di Hugh H. Obear) Professore di classici, Università della Virginia (NEGLI S.U.A.)
Peter Krentz, (Premio di R W.. Grigio) Professore di storia e classici, Davidson College (NEGLI S.U.A.)
Friedrich Krintsingker, Professore emerito di archeologia classica, Università di Vienna (Austria)
Michael Koympf, Professore di classici, Università di Valparaiso (NEGLI S.U.A.)
Donald Kyle, Professore di storia, Università del Texas ad Arlington (NEGLI S.U.A.)
Professore Dottore honoris causa medico Helmut Kyrielais, ex presidente dell'istituto Archaeological tedesco, Berlino (Germania)
Gerald Lalont, (Premio di Benedetto) Professore di classici, Collegio Gkrinel (NEGLI S.U.A.)
Stephen Latimor, Professore emerito di studi classici, Università della California, Los Angeles (NEGLI S.U.A.)
Francis Lazzaro, Presidente, Università di Dallas (NEGLI S.U.A.)
Mary Lefkooyϊts, (Premio di Andrew W. Mellon) Professore emerito di studi letterari, Collegio Oyelsli(NEGLI S.U.A.)
Iphigenia Leventis, Professore associato di archeologia classica, Università della Tessaglia
Daniel Levin, Professore di classici, Università dell'Arkansas (NEGLI S.U.A.)
Kristina Leϊpolnt, Medico, Istituto Archeologico, Università di Zurigo (Svizzera)
Vaios Liapis, Professore associato di inglese, Centro studi classici e dipartimento di filosofia, Università di Montreal (Canada)
Hugh Loϊnt-Jones, Assistente professore di inglese, Università di Oxford (Regno Unito)
Yannis Lolos, Professore associato, Storia, Archeologia e antropologia, Università della Tessaglia
Stanley Bowden, Professore di classici, Università del Kansas (NEGLI S.U.A.)
Anthony Long, Professore di classici (Irving G award. Pietra) Professore di letteratura, Università della California, Berkeley
Julia Loygkobagia, Professore associato, Dipartimento di studi classici, Columbia University (NEGLI S.U.A.)
AGOSTINI. (Ehi Dvd) Macro, (Premio di Hobart) Professore emerito di lingue classiche, Trinity College (NEGLI S.U.A.)
John Magki, Professore, Dipartimento di studi classici, Direttore, Centro per gli studi medievali, Università di Toronto (Canada)
Medico Christofilis materia., Professore associato di archeologia, Dickinson College (NEGLI S.U.A.)
Tzanet Marceau(NF), Professore associato di studi classici, Raϊt Università, Dayton, Ohio (NEGLI S.U.A.)
Richard Martin, (Anthony award e Isabelle Raubitschek) Professore di classici, Stanford University (NEGLI S.U.A.)
Maria Mavroudi, Professore di storia bizantina, Università della California, Berkeley (NEGLI S.U.A.)
Alexander Mazarakis Enian, Professore di archeologia classica, Università della Tessaglia
James MakKrenti, Professore emerito (Sherman Fairchild premio), Direttore, Scavi presso l'Istituto di Belle Arti di Samothraki, Università di New York (NEGLI S.U.A.)
James MakKiooyn, Professore di classici, University Of Wisconsin-Madison (NEGLI S.U.A.)
Robert Metsikof, Durata e professore membro della associazione internazionale degli storici olimpici, San Diego State University (NEGLI S.U.A.)
Luca Mel, Professore di storia antica, Università di Halle-Bitenmpergk (Germania)
Harald Mills, Professore di archeologia classica, Università di Bonn (Germania)
Steven Miller, Professore emerito di archeologia classica, Università della California, Berkeley (NEGLI S.U.A.)
Phillip Mitsis, (Premio A S.. Onassis) Professore di classici e filosofia, Università di New York (NEGLI S.U.A.)
Peter Franz Mitagk, Professore di storia antica, Università di Colonia (Germania)
David Gordon Miten, (Premio James Loeb) Professore di arte classica e archeologia, Università di Harvard (NEGLI S.U.A.)
Margaret Moyk, Assistente professore di studi classici, Aϊoba Università (NEGLI S.U.A.)
Anatol Maury, Assistant Professor Of Classics, University Of Missouri-Columbia (NEGLI S.U.A.)
Jennifer Sheridan Moss, Assistant Professor, Goyeϊn State University (NEGLI S.U.A.)
John Mylonopoulos, Professore associato di storia greca e archeologia arte, Columbia University, New York (NEGLI S.U.A.)
Richard Noϊnteker, Archeologia classica, Istituto archeologico germanico a Roma (Italia)
James Nioycharnt, Assistant Professor Of Classics, Collegio Tsarlston (NEGLI S.U.A.)
Carol Nioylants, Professore di studi classici, Università di Wisconsin, Madison (NEGLI S.U.A.)
John Maxwell il Mpraϊan, Professore di storia, Queens College, Università di città di New York (NEGLI S.U.A.)
James la o ' Hara, (Premio di Pantaleo) Professore di Latino, Università del North Carolina, Chapel Hill (NEGLI S.U.A.)
Martin ostoyalnt, Professore di classici (sintassi.), Soyarthmor College e professore di studi classici (sintassi.) presso l'Università della Pennsylvania
Olga Palagia, Professore di archeologia classica, Università di Atene
Vassiliki Panoussi, Assistente professore di studi classici, College di William e Mary (NEGLI S.U.A.)
Maria Pantelias, Professore di studi classici, Università della California, Irwin (NEGLI S.U.A.)
Pantos Pantos, Professore, dipartimento di storia, Archeologia e antropologia sociale, Università della Tessaglia
Anthony Papalas, Professore di storia antica, East Carolina University (NEGLI S.U.A.)
Nassos Papalexandroy, Assistant Professor, Università del Texas a Austin (NEGLI S.U.A.)
Polybia pittari, Professore associato di lingua greca e cultura, Dipartimento di studi classici, Università di Georgetown (NEGLI S.U.A.)
Richard Parker, Assistant Professor Of Classics, Mprok Università (Canada)
Robert Parker, (Premio di Wykeham) Professore di storia antica, Nuovo College di Oxford (Regno Unito)
Anastasia-Erasmia Peponi, Assistente professore di studi classici, Stanford University (NEGLI S.U.A.)
Pero di Jacques, Professore di archeologia greca, Università di Montreal, Quebec (Canada)
John Pikoulas, Professore assistente di storia greca antica, Università della Tessaglia
John Pollini, Professore di arte classica e archeologia, Università della California del Nord (NEGLI S.U.A.)
David Potter, Il professor Arthur Thyrno greco e latino, Università del Michigan (NEGLI S.U.A.)
Polvere di Robert, Professore emerito di studi classici, Collegio Basar (NEGLI S.U.A.)
Nikolaos Poulopoulos, Professore associato di storia e sede universitaria titolare, Studi di Greco moderno, MakGkil Università (Canada)
William Reis, Il professor George Pantison Classics , University of North Carolina a Chapel Hill (NEGLI S.U.A.)
John Ramzi, Professore di classici, Università di Illinois a Chicago (NEGLI S.U.A.)
Karl Remper, Professore di archeologia classica, Università di Losanna (Svizzera)
RAS Röhm, Professore di classici e Teatro, Stanford University (NEGLI S.U.A.)
Werner Reese, Assistant Professor Of Classics, University of North Carolina a Chapel Hill (NEGLI S.U.A.)
Robert Ribkin, Dipartimento dell'antica studi, Università del Maryland, Contea di Mpaltimor (NEGLI S.U.A.)
Barbara Seϊlor Rogers, Professore di studi classici, Università del Vermont (NEGLI S.U.A.)
Robert Rogers, (Lyman Award-Roberts) Professore di letteratura e lingue classiche, Università del Vermont (NEGLI S.U.A.)
Neϊthan Rozenst(s)in, Professore di storia antica, Ohio State University (NEGLI S.U.A.)
John Rooyman, Professore emerito di studi classici, Università di Chamsir nuovo
Medico James Roy, Docente di storia greca (ritirato), Notingkcham Università (Regno Unito)
Stephen Ratlentz, Assistant Professor Of Classics, Dipartimento di studi classici, Università del Maryland, College Park (NEGLI S.U.A.)
Kristina Salooyeϊ, Assistente professore di studi classici, Università di Holins (NEGLI S.U.A.)
Gkaϊ Sanders, Direttore permanente degli scavi a Corinto, Scuola americana di studi classici di Atene (Grecia)
Theodore Skaltsas, Professore di filosofia greca antica, Università di Edimburgo (Regno Unito)
Thomas Scanlon, Professore di classici, Università della California, Ribersaϊnt (NEGLI S.U.A.)
Giovani salmoni Bernhard, Professore dottore Archaeological Institute University Christian – Albrecht, Kil (Germania)
Rolf Snainter, Professore di archeologia classica, Loyntbigk-Maximilian Università Monaco di Baviera (Germania)
Peter Scholz, Professore di storia antica e tradizione culturale, Università di Stoccarda (Germania)
Christoph Soyler, Direttore, Istituzione dell'Istituto archeologico tedesco per la storia antica ed Epigrafologia, Munich (Germania)
Paul Skotton, Assistente professore di archeologia classica e studi classici, Università della California, Long Beach (NEGLI S.U.A.)
Danuta Santser, Professore di musica classica e studi medievali, Università di Illinois a Urbana-Champaign e membro della Accademia medioevale dell'America (NEGLI S.U.A.)
James Sikintzer, Assistant Professor Of Classics, Università di Florida (NEGLI S.U.A.)
Skinner di Marilyn, Professore di classici, Università dell'Arizona (NEGLI S.U.A.)
Neil Sleϊter, (Premio di Samuel Candler Dobbs) Professore di latino e greco, Università emori (USA)
Peter Smith, Assistant Professor Of Classics, Panepistimoo of North Carolina a Chapel Hill (NEGLI S.U.A.)
Dr. Philip Smith, Ricercatore confermato di classici, MakGkil Università (Canada)
Susan Smith di Kirkpatrick, Professore associato di antropologia, Keniso State University (NEGLI S.U.A.)
Anthony Snontgkras, Professore emerito di archeologia classica, Università di Cambridge (Regno Unito)
THEODOSIA Stefanidou-Tiberio, Professore di archeologia classica, Università Aristotele di Salonicco
Andrew Stuart, (Nicholas C premio. Petris) Professore di studi greci, Università della California, Mperkli (NEGLI S.U.A.)
Oliver Stol, Professore dottore, Storia antica, Pasaoy Università (Germania)
Richard Stooynman, Membro onorario, Università di exter (Regno Unito)
Ronald Straoynt, Un insigne professore emerito di letteratura e lingue classiche, Università della California, Berkeley (NEGLI S.U.A.)
Sarah Kalpeper Straoyp, Assistant Professor Of Classics, Università di Washington (NEGLI S.U.A.)
Nancy Saltan, Professore e direttore, Studi di greci e Romani, Oyeslian Università, Ilinoϊ (NEGLI S.U.A.)
David Tandy, Professore di classici, Università del Tennessee (NEGLI S.U.A.)
James Teϊtoym, (Aaron Lawrence award) Professore di classici, Dartmouth College
Martha Taylor, Professore associato di studi classici, Loyola College, Maryland
Petros Themelis, Professore emerito di archeologia classica, Atene
Eberhard Thomas, Medico, Istituto Archeologico dell'Università di Colonia (Germania)
Michael Tiberio, Professore di archeologia classica, Università Aristotele di Salonicco
Michael Toumazou, Professore di classici, Davidson College (NEGLI S.U.A.)
Steven Tracy, Professore emerito di studi greci e Romani, Ohio University (NEGLI S.U.A.)
Professore dottore Erich tabelle, Accademia austriaca delle scienze, Università di Bonn (Germania)
Stephen Trzaskoma, Assistant Professor di scienze classiche, Università di Chamsir nuovo (USA)
Royal Tsamaknta, Professore di storia di Christian Archaeology e bizantina, Università di Mainz (Germania)
Christopher Taplin, Professore di storia antica, Università di Liverpool (Regno Unito)
Gretchen Amcholtz, Docente, Studi classici e storia dell'arte, Università del Massachusetts, Boston (NEGLI S.U.A.)
Panos Valavanis, Professore di archeologia classica, Università di Atene
Athanasios Bergkantos, Professore associato di studi classici, Franklin and Marshall College, Lancaster, Pennsylvania
Kristina Bester, Professore associato di studi classici, Goyaterloy Università (Canada)
Emmanuel Voutyras, Professore di archeologia classica, Università Aristotele di Salonicco
Spyros Vryonis, Jr., (Alexander S Award. Onassis) Professore emerito di cultura e civiltà greca, Università di New York (NEGLI S.U.A.)
Michael Oyolmpank, Professore emerito di greco, Latino e storia antica, Università di Calgary (Canada)
Bona Oyeskooyt, Professore associato, Storia dell'arte e studi mediterranei antichi, Università emori (NEGLI S.U.A.)
Chektor Williams, Professore di archeologia classica, Mpritis Columbia University (Canada)
Roger Wilson, Professore di archeologia dell'Impero Romano e direttore, Centro di studi della Sicilia antica, Mpritis Columbia University, Vancouver (Canada)
Engkelmpert Binter, Professore di storia antica, Università di Minster (Germania)
Timothy Oyinters, Medico, Laureato e distinto professore di classici, Università di stato di Austin di Pei (NEGLI S.U.A.)
Michael Zarn-t, Professore di storia antica, Università di Colonia (Germania)
Paul Tsanker, Professore emerito di studi classici, Università Monaco di Baviera (Germania